lunedì 20 febbraio 2012

Un amaro addio....

Mi sarebbe piaciuto un altro finale....sarebbe stato bello farlo sul campo dopo aver lottato, come sempre, fino all'ultimo secondo....ma la concomitanza di eventi questo finale come per magia lo hanno anticipato all'inizio della battaglia....ma lo sostanza purtroppo non cambia.....annuncio ufficialmente il mio personale addio al Subbuteo Club Monteluce Perugia "squadra agonistica".....non penso di sfondare porte o fracassare cristalli con questa mia uscita....chi doveva sapere sa da tempo di questa mia decisione ma la responsabilità di un impegno preso e condiviso a metà nel mese di agosto 2011.....mi aveva fatto attendere questa data per comunicarlo ufficialmente. Questa cosa è frutto di una disgregazione progressiva di quello che eravamo stati in questi anni....di una constatazione del fatto che alcuni non avevano mai compreso la sottile differenza che c'è tra club e squadra...con tutte le responsabilità ed il rispetto degli avversari che ciò consegue....scrivo queste parole con il magone dentro e non con rabbia ed astio verso qualcuno, questo sia chiaro......magone perchè questa esperienza di questi anni lascia indimenticabili ricordi, purtroppo spesso legati poi ad amare sconfitte, ma comunque ricordi indelebili....ma come in tutte le cose della vita c'è un inizio ed una fine.....ed appunto, per me, questa è la fine....ripeto avrei voluto un finale diverso come capitano (???) da comandante Che Guevara e non da capitano Schettino......

carl1

1 commento:

  1. Perché da un anno almeno non fate più tornei fisct?

    RispondiElimina